LA MAFIA DEI RIFIUTI emblema di un economia insostenibile


  • LA MAFIA DEI RIFIUTI emblema di un economia insostenibile - -1
venerdì 16 febbraio | ORE 21:00 Madone - Auditorium Comunale, via E. Donadoni 1
ingresso Libero

Nel Terzo Millennio il sistema di gestione dei rifiuti rimane emblema di un modello economico dissipativo, basato sul consumo lineare del capitale naturale e sull’incremento esponenziale di scarti (materiali, animali e umani) da eliminare, nascondere, interrare, incenerire. Tutti i processi low cost si traducono in un incremento esponenziale delle esternalità che ricadono sulle comunità e i territori e sono pagati dai soggetti più deboli. L’affermazione dell’economia circolare e dei processi che si ispirano alla logica del cascading rappresentano una valida e concreta alternativa praticabile.

Andrea Di Stefano, giornalista, autore radiofonico e direttore del mensile Valori, ha iniziato la sua carriera a Radio Popolare. Autore del primo reportage sulla mafia dei rifiuti ha realizzato anche la prima inchiesta sulle navi radioattive. Ha scritto per Repubblica e si è occupato di tematiche ambientali durante tutta la sua carriera professionale. Collabora con Rainews24, Repubblica, Affari&Finanza, e con L’Agenzia Giornali Locali del Gruppo Espresso. Ha pubblicato tre inchieste storiche: “La mafia dei rifiuti”, “Il terremoto in Irpinia”, ”’amianto a Casale Monferrato e Balangero”. E’ autore delle trasmissioni “Il giorno della locusta” e “Sansone” di Radio Popolare.